DOMANDA:
I soci di ODV e APS che svolgono attività di volontariato devono essere iscritti nel registro dei volontari?

RISPOSTA:

L’art. 17 e 18 del CTS riguardano la figura del volontario e l’attività di volontariato all’interno degli Enti del Terzo settore.

Qualora un soggetto svolgesse attività di volontariato in modo non occasionale presso un ETS, quest’ultimo è tenuto ad iscrivere tale soggetto nel registro dei volontari.

Premesso ciò e considerato che ODV e APS si avvalgono in modo prevalente del lavoro volontario dei propri associati, per gli enti che si costituiscono con le suddette forme sorge l’obbligo di iscrivere tali volontari, anche se associati, nel registro dei volontari avendo cura di assicurare gli stessi contro infortuni, malattie connesse allo svolgimento dell’attività di volontariato, nonché per la responsabilità civile verso terzi.

Si ricorda, inoltre, che il numero dei volontari associati di ODV e APS, che devono essere iscritti nel registro dei volontari, qualora l’Ente impiegasse anche lavoratori dipendenti o autonomi, deve essere maggiore al 50% rispetto al numero dei non volontari.

Consulta l’elenco degli argomenti della sezione Esperto Risponde:

Per porre un quesito
COMPILA L'APPOSITO FORM