In merito all’ammissione di nuovi soci al Centro Servizi Volontariato della provincia di Taranto (C.S.V. Taranto), lo Statuto dello stesso Centro, all’art. 4, recita: La domanda di ammissione, nella quale si dichiara di accettare il presente statuto, è inoltrata al Consiglio Direttivo, che si esprime entro novanta giorni dalla ricezione della domanda. L’Associazione che richiede l’ammissione al C.S.V. Taranto deve possedere i requisiti formali esplicitati in dettaglio nel Regolamento del Centro. Avverso il diniego all’ammissione è possibile il ricorso al Collegio dei Garanti.

L’art. 4 del Regolamento del Centro, altresì, prevede che:

  1. Le organizzazioni aderenti al C.S.V. si devono ispirare, nel loro funzionamento interno e nelle loro attività, ai principi democratici e alla promozione della cultura della partecipazione, della solidarietà e della legalità.
  2. Possono aderire al C.S.V. le associazioni: – costituite da almeno due anni; che non abbiano attuato comportamenti e /o diffuse notizie che danneggino l’immagine del C.S.V. Taranto. Nel caso di associazioni provinciali con articolazioni comunali anche autonome, partecipa il solo livello provinciale con un rappresentante liberamente individuato anche all’interno di queste ultime.
  3. La domanda di ammissione e le dimissioni dei soci vanno presentate per iscritto al Comitato Direttivo dal rappresentante legale dell’organizzazione interessata e devono essere protocollate al momento del ricevimento.
  4. Le domande di ammissione devono essere corredate da:
    • atto costitutivo e statuto regolarmente registrato presso la competente Agenzia delle Entrate;
    • eventuale regolamento;
    • composizione degli organi sociali;
    • descrizione delle attività svolte nell’annualità precedente alla richiesta di adesione, nonché di quelle programmate per l’anno in corso e per l’annualità successiva;
    • informazioni sulla struttura organizzativa;
    • fonti di finanziamento;
    • rendiconto o bilancio approvato dell’anno precedente alla richiesta di adesione, accompagnato dal verbale di approvazione;
    • certificato di iscrizione al Registro Regionale per le organizzazioni di volontariato iscritte e dichiarazione di sussistenza dei requisiti;
    • dichiarazione di conformità alla L. 266/91 per le organizzazioni di volontariato non iscritte al suddetto Registro;
    • verbale da cui risulti la delibera di adesione al C.S.V. Taranto da parte dell’organo deputato dell’Associazione.
  5. Devono anche contenere l’indicazione del rappresentante legale, come risultante dal verbale di nomina dell’organo competente da statuto, del rappresentante permanente nell’associazione, eventuali sostituzioni.
  6. Tale documentazione sarà oggetto di valutazione di merito da parte del Consiglio Direttivo in sede di valutazione dell’istanza.
  7. L’Associazione che sia stata ammessa dal Consiglio Direttivo al C.S.V. Taranto, con comunicazione scritta di accettazione della domanda di adesione, partecipa da subito appieno alla vita sociale, prendendo parte a tutte le iniziative promosse dallo stesso Centro e partecipando all’Assemblea; acquisisce diritto di voto dopo un anno dall’ammissione.